Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network.
Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Ulteriori informazioni.

Notizie primaria

In occasione della giornata della memoria, al Palazzetto di Ozegna, le classi 4^ e 5^ della scuola primaria dell’istituto comprensivo di San Giorgio, hanno incontrato l’associazione La Memoria Viva nel 75° anniversario della liberazione di Auschwitz.

Anche quest'anno in occasione della giornata sulla sicurezza i volontari della Protezione civile sono saliti in cattedra per incontrare gli alunni della scuola primaria di Ozegna e spiegare in che cosa consiste il loro “importante e prezioso lavoro” al fine di far maturare nei giovani alunni una maggiore sensibilità sui temi dell’emergenza e diffondere la cultura della prevenzione e della solidarietà attraverso la conoscenza e l’attuazione di comportamenti consapevoli e corretti in caso di allerta o emergenza.

Le classi quarta e quinte della Scuola primaria di San Giorgio Canavese hanno partecipato alla settimana di Orto in condotta dedicata alle azioni amiche del clima promossa da Slow Food e ANPCI.


Lunedì 11 Novembre, presso la Scuola Primaria Carlo Ignazio Giulio, alcuni studenti hanno partecipato alle attività previste dal progetto Orto in Condotta: guidati dalla rappresentante dell'ufficio educazione di Slow Food, Eleonora Lano, ed da Ivano Rean Conto, dell'Associazione Piattella di Cortereggio, hanno potuto riflettere sull'incideza delle proprie abitudini alimentari sulla deriva climatica del nostro pianeta. In seguito hanno avuto modo di allestire alcuni piccoli orti didattici. Nella settimana successiva i ragazzi si sono impegnati attivamente nell'assumere atteggiamenti virtuosi utili a perseguire gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

Il 15 giugno, nell'ambito della manifestazione FESTA DEI COLORI, organizzata dall'Associazione Vivere a colori, si è svolta la Festa di fine anno scolastico della Scuola Primaria.  Ogni classe ha scelto la sigla di un cartone animato e, con l'aiuto delle insegnanti e della maestra Simona , ha costruito la propria esibizione creando i costumi e aggiungendo semplici coreografìe.

Il 3 maggio gli alunni delle classi prime e seconde della Scuola Primaria di San Giusto hanno vissuto una magnifica avventura….. A Sant'Ambrogio di Torino, ai piedi della famosissima e bellissima Sacra di San Michele, hanno partecipato ad un’ avvincente rappresentazione teatrale nel Bosco delle Meraviglie; un parco emozionale, un percorso fantastico, interattivo, in un vero bosco incantato, tra orchi, streghe, gnomi, folletti e lupi mannari.

Mercoledì 22 Maggio, dalla Scuola Primaria “Carlo Ignazio Giulio” di San Giorgio Canavese, è partita una lunga camminata sotto il motto “Camminare insieme ci MIGLIO-ra” . Titolo insolito per chi non sa che gli studenti dell'istituto sangiorgese, ormai da due anni, partecipano all’iniziativa dell’ASL TO4 denominata “Un  miglio al giorno” che prevede che gli alunni svolgano, in orario scolastico,  passeggiate di circa un miglio almeno tre giorni alla settimana.

Negli ultimi anni alcune ricerche hanno evidenziato che i bambini scoprono il mondo indagando, in un modo molto simile a quello scientifico: in sostanza “provando e riprovando". Per questo, dal 1 al 5 aprile presso la Scuola Primaria “C. I. Giulio” di San Giorgio Canavese ha avuto luogo una delle tappe dell’edizione 2019 de  «Le settimane della scienza», un progetto che vede il coinvolgimento di ricercatori, operatori di settore, docenti e studenti, organizzati in una sperimentazione didattica incentrata sul modello della ricerca-azione, con l’allestimento di 20 laboratori didattico-scientifici presso i locali dell’istituto.

Ancora una volta, i nostri piccoli alunni sono chiamati in prima persona a dimostrare di essere capaci di … spiegare ai bimbi di 5 anni della Scuola dell’Infanzia , perché alla Scuola Primaria si sta bene!!! Come??? Attraverso una storia … giochi … frutta e forti emozioni!! Proprio così, il 29 maggio i bimbi rossi della scuola dell’infanzia di San Giusto sono venuti a trovarci, alcuni alunni delle nostre classi prime hanno raccontato loro una storia che parla di emozioni e di un mostro pasticcione che le mescola creando una grande confusione. Ma tutti insieme lo abbiamo aiutato a rimetterle in ordine. .. così le nostre emozioni hanno preso un nome e un colore: giallo come l’ allegria, rosso come la rabbia, la tristezza è blu, la paura è verde e l’amore di un bel rosa forte!

Dopo aver partecipato al Progetto " I speak contemporary", realizzato nell'ambito del Progetto Diderot della Fondazione CRT, a cura della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, gli alunni delle classi prime della Scuola Primaria di San Giusto hanno aderito al contest "ART AT TIMES" presentando un remake della celebre  "Notte Stellata" di  Van Gogh realizzata con varie tecniche e materiali

 

Aspettando il Giro d’Italia 2019….. gli alunni della classe quinta della Scuola Primaria di Ozegna hanno concluso il progetto didattico “ Rispetta il ciclista” con la biciclettata per le vie del paese,grazie alla collaborazione della polizia locale il Sig.Alberto Paglia e l’A.I.B. ozegnese rappresentata dal Sig. Bruno Germano che hanno accompagnato il tour secondo le norme vigenti di sicurezza.
L’attività didattica ha coinvolto tutte le discipline scolastiche dalla ricerca a coppie all’ ideazione del percorso svolto nelle ore del laboratorio informatico , al confronto dei lavori eseguiti evidenziando i punti di forza e i punti critici da modificare.

CENTRO STUDI CULTURA E SOCIETA' - PREMIO PIEMONTE LETTERATURA 2019 -xxvi edizione-Torino 11 maggio 2019
CLASSE IV PRIMARIA TRUCCO -secondo premio assoluto per l'opera "LA CHIESA DI SAN BESSO A OZEGNA"


In occasione della manifestazione internazionale “GLOBAL STRIKE FOR FUTURE”del 15 marzo le classi della Scuola Primaria di San Giusto e San Giorgio hanno organizzato attività diverse per  per sensibilizzare le coscienze di giovani e adulti sul futuro ambientale del nostro pianeta.